Il Pakistan in un romanzo : L’Albero delle Quaglie di Elena Nicolai

e1

 

“Nessuno sa che lui ha un segreto, un segreto tra i

sentieri di Islamabad. Un segreto bellissimo e che spera di

ritrovare, come un tesoro, seppellito accanto all’Albero delle

Quaglie. L’Albero delle Quaglie non è segnato su alcuna mappa,

anche se si trova su di un sentiero molto frequentato.

Quando c’è la stagione delle piogge la terra sotto di lui si

riempie d’acqua in un ruscello e, per questo, le radici e il

tronco sono alti da terra, come in un salto.”

Il segreto nascosto ai piedi dell’Albero delle Quaglie è il simbolo di una scoperta, di una rivelazione, ed assieme coscienza struggente di una perdita. Il Pakistan è disorientamento, amicizia, amore, passione, nostalgie: si scopre che è semplicemente spazio dell’umano, vita. Il senso di questa scoperta è tracciato in una personale geografia dell’animo, dove i luoghi hanno nomi nuovi scelti dal ritmo delle emozioni, a volte delle nevrosi, delle partenze e degli arrivi, e rimangono un segreto. Elena Nicolai ha raccolto in questo romanzo le tante suggestioni dei suoi anni vissuti in Pakistan, a Kawai prima, con la ONG KMS e poi nella capitale, Islamabad, trasponendo così per la prima volta in chiave narrativa l’esperienza interculturale di una donna italiana in Pakistan.

 

 

 

 

https://www.amazon.it/Lalbero-delle-quaglie-Elena-Nicolai/dp/889759395X/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1529075565&sr=8-2&keywords=Elena+Nicolai

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *